Effetto serra: cause, conseguenze, impatto sul clima e modi per risolvere il problema

— Aggiornata:
Effetto serra: cause, conseguenze, impatto sul clima e modi per risolvere il problema
Immagine: militaryarms.ru
Editorial
Promdevelop editorial team

Uno dei problemi ambientali più urgenti e discussi è l’effetto serra.

Centinaia di articoli e lavori scientifici sono dedicati a questo fenomeno. Secondo gli scienziati, ha una forte influenza sull’equilibrio climatico del pianeta.

Qual ​​è l’effetto serra nell’atmosfera terrestre

L’atmosfera terrestre ha la capacità di trasmettere i raggi solari, pur trattenendo la radiazione termica dalla superficie. Il risultato è un accumulo di calore. L’accumulo di gas e altre emissioni nell’atmosfera aggrava questo processo, innescando il meccanismo dell’effetto serra.

Questo problema globale esiste da molto tempo. Ma con lo sviluppo di tecnologie che aumentano le emissioni in atmosfera, con un aumento del numero di automobili e un generale degrado dell’ambiente, sta diventando sempre più rilevante. Secondo le statistiche, la temperatura media del pianeta è aumentata di 0,74° solo nell’ultimo secolo. A prima vista, questo sembra un bel po’. Ma anche un tale aumento ha già portato a cambiamenti climatici irreversibili.

La deforestazione come problema ambientale: conseguenze e soluzioni
La deforestazione come problema ambientale: conseguenze e soluzioni

Chi ha scoperto il meccanismo dell’effetto serra? Per la prima volta questa definizione fu usata nel 1827 da J. Fourier. Su questo argomento scrisse anche un voluminoso articolo in cui considerava vari schemi per la formazione del clima terrestre. Fu Fourier a proporre e confermare per primo l’idea che le proprietà ottiche dell’atmosfera terrestre sono simili a quelle del vetro.

Successivamente, il fisico svedese Arrhenius, mentre studiava le proprietà infrarosse del vapore acqueo e dell’anidride carbonica, avanzò la teoria secondo cui il loro accumulo nell’atmosfera può causare un aumento della temperatura dell’intero pianeta. Successivamente, sulla base di questi studi, è nato il concetto di effetto serra.

Cosa sono i gas serra

Gas a effetto serra è il nome collettivo di una serie di gas che possono intrappolare la radiazione termica del pianeta. Nel campo del visibile rimangono trasparenti, mentre assorbono lo spettro infrarosso. Non esiste una formula definita per i gas serra. La loro percentuale può cambiare costantemente. Allora cosa sono i gas serra?

Elenco dei gas serra

I principali gas serra sono:

  1. Anidride carbonica. La vita più lunga nell’atmosfera, a causa della quale si accumula costantemente.
  2. Metano. A causa di una serie di proprietà, ha un’attività più forte. Secondo Wikipedia, il suo livello nell’atmosfera è aumentato di oltre 150 volte dal 1750.
  3. Protossido di azoto
  4. Perfluorocarburi – PFC.
  5. Idrofluorocarburi (HFC).
  6. Esafluoruro di zolfo (SF6).

L’ozono protegge il pianeta dalle radiazioni ultraviolette solari. La sua carenza contribuisce alla formazione dei buchi dell’ozono.

Greenhouse effect
Immagine: coolaustralia.org

Oltre ai principali gas serra, il vapore acqueo aumenta anche l’effetto serra nell’atmosfera. Infatti, è la causa principale dell’aumento della temperatura e dell’umidità.

Oltre a quanto sopra, i gas serra includono ossidi di azoto e freon. A causa dell’attività umana attiva, la loro concentrazione aumenta ogni anno, il che aggrava notevolmente l’impatto negativo sull’ambiente.

Fonti di gas serra

I gas serra portano a cambiamenti climatici significativi, per loro natura, le fonti della loro formazione possono essere suddivise in 2 grandi gruppi:

  1. Prodotto dall’uomo. Sono la principale causa dell’effetto serra. Questi includono vari settori che utilizzano la combustione di idrocarburi, lo sviluppo di giacimenti petroliferi, le emissioni dei motori delle automobili.
  2. Naturale. Svolgono un ruolo secondario. La maggior parte dei gas serra naturali entra nell’atmosfera durante le eruzioni vulcaniche. Questo gruppo include anche l’evaporazione dell’Oceano Mondiale e grandi incendi boschivi.

Cause dell’effetto serra

La ragione principale dello sviluppo dell’effetto serra sulla Terra sono i gas che si accumulano nell’atmosfera. Il superamento della loro concentrazione porta ad un cambiamento nel bilancio termico. Inoltre, anche lo strato di ozono può essere coinvolto in questo processo. Sotto l’influenza del freon e degli ossidi di azoto, che sono anche inclusi nell’elenco dei gas serra, inizia a decomporsi rapidamente e diventare più sottile. Di conseguenza, il livello di radiazione ultravioletta dura aumenta notevolmente. Pertanto, l’effetto serra e la distruzione dello strato di ozono sono una catena di eventi correlati che hanno un impatto significativo sulla biogeocenosi dell’intero pianeta.

Idrogeno verde: la fonte di energia del futuro?
Idrogeno verde: la fonte di energia del futuro?

Le principali cause dell’effetto serra includono:

  1. La rapida crescita dell’industria che utilizza petrolio, gas e altri idrocarburi fossili come fonti di energia. Rappresentano circa la metà di tutte le emissioni di gas.
  2. Deforestazione massiccia. Nel processo di fotosintesi, gli alberi assorbono anidride carbonica e producono ossigeno, le foreste sono i “polmoni del pianeta”, la loro distruzione è irta di un forte aumento della quantità di anidride carbonica nell’atmosfera.
  3. Sviluppo dell’agricoltura. A causa del decadimento dei prodotti di scarto degli animali, viene prodotta una grande quantità di metano, che è uno dei gas serra più aggressivi.

Cosa aumenta l’effetto serra

Oltre alle attività umane, anche le cause naturali possono contribuire al potenziamento dell’effetto serra.

Greenhouse effect
Immagine: newsela.com

Ad esempio, grandi eruzioni vulcaniche o incendi di massa di foreste. Un aumento della temperatura sulla superficie terrestre a causa dell’assottigliamento dello strato di ozono porta a una maggiore evaporazione dell’umidità, che aggrava anche la situazione. La relazione tra l’effetto serra e lo strato di ozono è stata dimostrata da tempo. Un aumento della concentrazione di vapore acqueo nell’atmosfera è un fattore fondamentale per lo sviluppo del problema.

Conseguenze dell’effetto serra

Le conseguenze, così come le cause dell’effetto serra, sono molto diverse. La sua influenza sul clima è particolarmente forte. In parole povere, le emissioni di gas serra possono portare a una serie di cambiamenti significativi:

  1. Diminuzione o aumento delle precipitazioni. In alcune zone climatiche le piogge diventeranno più rare, mentre altre, al contrario, soffriranno di continui temporali e inondazioni.
  2. Innalzamento del livello del mare. Questa sarà una delle conseguenze più significative dell’effetto serra. A causa dello scioglimento del ghiaccio dell’Antartide e della Groenlandia, vaste aree saranno allagate, che distruggeranno tutti gli insediamenti costieri. Allo stesso tempo, va notato che in essi vive una parte significativa della popolazione, che sarà senza alloggio e mezzi di sussistenza.
  3. Morte di interi ecosistemi. In breve, l’effetto serra provocherà significativi cambiamenti climatici. Di conseguenza, molte specie biologiche non saranno in grado di adattarsi a condizioni in rapido cambiamento e moriranno semplicemente. La loro scomparsa dalla catena alimentare comporterà un “effetto domino”.
Perché il cielo è blu?
Perché il cielo è blu?

Il cambiamento climatico influenzerà anche la salute umana. A causa delle temperature anormalmente elevate, il numero di malattie cardiache, polmonari e respiratorie aumenterà in modo significativo. Pertanto, non vi è alcun beneficio dall’effetto serra, ma il danno è molto significativo.

Mappa delle emissioni di gas serra

Per un quadro più completo della portata e della natura dell’effetto serra, nel 2012 Google ha sviluppato una mappa delle emissioni di gas serra, che mostra quali luoghi sulla Terra ne hanno la maggior parte. Visualizza i livelli di emissione di tutti i paesi industrializzati utilizzando la codifica a colori. La creazione della mappa è stata programmata per coincidere con la fine del Protocollo di Kyoto.

Fonte e sviluppatore del servizio: Google.com. Termini di utilizzo.

Aiuto: cos’è il Protocollo di Kyoto e qual è la sua essenza? In breve, questo è un accordo internazionale che è stato concluso per ridurre le emissioni di gas serra nell’atmosfera del pianeta al fine di prevenire o ridurre gli effetti del riscaldamento globale. Il Protocollo di Kyoto è un documento aggiuntivo alla Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) del 1992. Perché “Kyoto”? Questo protocollo è stato adottato nella città giapponese di Kyoto l’11 dicembre 1997 ed è entrato in vigore il 16 febbraio 2005. L’obiettivo principale dell’accordo ricevuto tra i paesi è stabilizzare il livello di concentrazione di gas serra nell’atmosfera ad un livello tale da non consentire un pericoloso impatto antropico sul sistema climatico terrestre. Ora ci sono 192 parti del Protocollo di Kyoto (191 stati e l’Unione Europea). Allo stesso tempo, gli Stati Uniti hanno firmato ma non ratificato il Protocollo, il Canada si è ufficialmente ritirato dal Protocollo di Kyoto il 16 dicembre 2012.

Misure per prevenire e ridurre l’effetto serra

I cambiamenti del clima sulla Terra si sono già verificati ripetutamente. In breve, le loro conseguenze furono catastrofiche. Un esempio è la famosa era glaciale. La sua influenza sugli organismi viventi è stata molto significativa. Alcune specie si sono semplicemente estinte, non adattandosi mai a un forte colpo di freddo. I resti di ghiaccio di quel periodo sono ancora conservati in Antartide e Groenlandia.

Globalizzazione: cause, conseguenze, problemi, ruolo nell’economia mondiale
Globalizzazione: cause, conseguenze, problemi, ruolo nell’economia mondiale

Cosa bisogna fare per ridurre l’effetto serra e prevenire un altro cataclisma? Come affrontare efficacemente un problema globale? Al momento sono già stati individuati tutti i fattori che contribuiscono all’accumulo di gas nell’atmosfera. Secondo gli esperti che studiano le basi fisiche dell’effetto serra, ci sono diversi modi per risolvere questo problema:

  1. Ridurre le emissioni di sostanze nocive dalle attività industriali.
  2. Introdurre attivamente tecnologie rispettose dell’ambiente utilizzando fonti di energia alternative. Questo ci consentirà di rifiutare o almeno ridurre al minimo il consumo di idrocarburi combustibili.
  3. Stop alla deforestazione attiva.
  4. L’eliminazione delle discariche naturali contribuisce anche alla riduzione delle emissioni di gas serra nell’atmosfera, perché sono fonte di metano, freon e ossidi di azoto.

Esistono vari modi per risolvere il problema dell’effetto serra. La cosa principale è che la lotta dovrebbe essere condotta a livello internazionale. Per correggere la situazione attuale, sono necessari gli sforzi di tutta l’umanità. Le emissioni di gas sono un problema globale, riguarda l’intero pianeta nel suo insieme e non i singoli paesi.

Video effetto serra

Fatti interessanti sull’effetto serra

  • I meteorologi russi hanno calcolato che se le emissioni di gas rimangono allo stesso livello, entro il 2080 il clima della Siberia diventerà molto più caldo. Le temperature invernali aumenteranno in media di 9°C e quelle estive di 5,7°C. Allo stesso tempo, aumenterà anche il livello delle precipitazioni, in media di 140 mm all’anno, e l’area del permafrost diminuirà di un quarto.
  • Nel 2020, gli scienziati di Tomsk riprenderanno la ricerca sul clima artico. La loro attenzione è stata attratta dall’aumento della concentrazione di metano. Esso e altri gas vengono rilasciati quando il permafrost si scioglie. Uno speciale velivolo scientifico sarà attratto per la ricerca. Con il suo aiuto, gli scienziati saranno in grado di effettuare un’analisi completa dell’ambiente aereo.
  • La più grande società di estrazione di diamanti Alrosa ha registrato una diminuzione dell’intensità delle emissioni di gas dal 2016 al 2018 del 52%. Come sapete, l’industria mineraria occupa una posizione di primo piano in termini di quantità di emissioni nell’atmosfera. Per mantenere dinamiche positive, tutti i veicoli dell’azienda stanno passando a motori a gas più rispettosi dell’ambiente.
38
Contenuto Condividere